Disturbi dell' alimentazione

Test
Comportamento Alimentare

Hai il dubbio che tuo/a figlio/a abbia dei disturbi del comportamento alimentare?
Compila questo breve test, tenendo presente che l’EAT-26 da solo non permette di fare una diagnosi specifica di un disturbo dell’alimentazione, ma può essere un primo utile strumento di screening. E’ sempre indicato insieme ad un colloquio diagnostico con uno specialista in disturbi dell’alimentazione, per una valutazione più approfondita. Essendo un questionario auto somministrato necessita di risposte oneste e aperte.

  1. Ho una terribile paura di ingrassare
  2. Quando ho fame evito di mangiare
  3. Penso al cibo con preoccupazione
  4. Mi è capitato di mangiare con enorme voracità sentendomi incapace di smettere
  5. Ho l’abitudine di sminuzzare il cibo
  6. Faccio molta attenzione al potere calorico dei cibi che mangio
  7. Evito in particolare i cibi con elevato contenuto di carboidrati (pane, pasta, dolci)
  8. Sento che gli altri vorrebbero che io mangiassi di più
  9. Mi capita di vomitare dopo aver mangiato
  10. Mi sento molto in colpa dopo mangiato
  11. Mi tormenta il desiderio di essere più sottile
  12. Mi sottopongo a esercizi fisici intensi per bruciare calorie
  13. Gli altri pensano che sono troppo magra/o
  14. Mi preoccupa l’idea di avere del grasso sul corpo
  15. Impiego più tempo degli altri per mangiare
  16. Evito cibi dolci
  17. Mangio cibi dietetici
  18. Sento che il cibo domina la mia vita
  19. Mi piace mostrare un grande autocontrollo verso il cibo e dominare la fame
  20. Sento che gli altri fanno pressioni su di me perché io mangi
  21. Dedico al cibo troppo tempo e troppi pensieri
  22. Mi dispero se mangio dolci
  23. Mi impegno in programmi di dieta
  24. Mi piace che il mio stomaco sia vuoto
  25. Mi piace provare nuovi cibi elaborati
  26. Ho l’impulso di vomitare dopo mangiato

Hai risposto un totale di 0 PUNTI

Se il risultato è minore di 20 non sei a rischio di avere un disturbo dell’alimentazione. Se è superiore od uguale a 20 sei a rischio di avere un disturbo dell’alimentazione. Si consiglia di contattare immediatamente uno specialista per una valutazione diagnostica più approfondita

Il nostro è uno dei pochi Centri Specialistici che affronta il problema sia dal punto di vista fisico (in collaborazione con il Centro per i DCA di Niguarda) che dal punto di vista Psicologico.

Contatti